Archivi tag: Teatro

Spettacolo teatrale 150 anni Selvatico

Il “Selvatico” in occasione dell’anniversario dei suoi 150 anni presenta lo spettacolo teatrale “Sogno di una notte di mezza estate” venerdì 9 giugno alle ore 21.30 presso  Piazza Portello.
MANIFESTO

PIEGHEVOLE INTERNO

 

Annunci
Video

Con gli occhi dell’arte – Liceo Artistico Selvatico di Padova

Prof. Federica Tavian, classe 2B 2013/14.

concorso regionale indetto dal MIUR

 “TUTELA, VALORIZZAZIONE E PROMOZIONE DEL PATRIMONIO LINGUISTICO E CULTURALE DEL VENETO”   anno scolastico 2013/14

Ambito 2-il territorio regionale con il patrimonio storico-artistico ed enogastronomico

 

“Con gli occhi dell’arte”, classe 2B

 

Saper guardare e comprendere il territorio, il paesaggio ed i manufatti artistico architettonici che lo compongono,valorizzarne la tutela ed il recupero. Nello specifico, abbiamo scoperto e sostenuto Il Teatro Marinoni del Lido di Venezia.

 Tanto quanto ci prendiamo cura della nostra vista, ci dobbiamo prendere cura di ciò che guardiamo: il paesaggio

 Durante il secondo anno del Liceo Artistico, per la materia di discipline plastiche, solitamente si affronta il tema del dettaglio anatomico, e noi abbiamo studiato graficamente e tridimensionalmente, gli occhi del David di Michelangelo che abbiamo definito “gli occhi dell’arte” dato che sono riconosciuti in tutto il mondo come simbolo del Rinascimento Italiano. Abbiamo studiato anche la storia di David, il giovinetto adolescente (come loro) che non con la forza ma con l’ingegno, sconfisse il gigante Golia e liberò il suo popolo dalla schiavitù.

Abbiamo contattato un’azienda del nostro territorio, Adaptica srl, di Padova, che, fondata da ricercatori in campo ottico, grazie al loro ingegno, hanno realizzato uno strumento in grado di effettuare analisi della vista con uno strumento portatile: il 2WIN. Abbiamo presentato loro il nostro progetto e sono venuti a scuola, ci hanno spiegato la scienza che utilizzano per studiare sia le stelle che l’occhio umano. Abbiamo anche fatto l’analisi della nostra vista con il 2WIN. Abbiamo poi cercato un luogo del territorio Veneto che meritasse attenzione cui rivolgere il nostro sguardo, ed abbiamo così contattato il Comitato Teatro Marinoni, chiesto di andarli a conoscere, di intervistarli e di portare il nostro contributo esponendo le nostre sculture ispirate agli occhi del David: gli occhi dell’arte, che sanno guardare e riconoscere l’arte. Abbiamo fatto una gita al Lido di Venezia, siamo stati accolti calorosamente ed abbiamo anche ricevuto in dono una lezione di interpretazione teatrale da un attore, Massimo, che il giorno dopo si sarebbe esibito in quel Teatro. Abbiamo interpretato il famoso aneddoto di Davide e Golia. Dalle nostre mamme, nonne, zie… per quel giorno, ci siamo fatti preparare piatti della tradizione veneta, come le “sarde in saor, el schisotto, i bigoli con l’anatra, pan e sopressa, la sbrisolona o fregolotta” ecc…e all’ora di pranzo abbiamo fatto un “festin”.

Seminario residenziale di formazione per docenti – Teatro e Video a scuola- USR del Veneto

marcella brancaforte

“Spiritodiiniziativaedintraprendenza

 SanBortolodelleMontagne(VR)

 5-6settembre2012

Da diversi anni l’USR del Veneto promuove nelle scuole della Regione lo sviluppo della didattica laboratoriale, attraverso qualificati momenti di formazione, per fornire ai docenti strumenti metodologici idonei all’attivazione di percorsi didattici innovativi e caratterizzati da interdisciplinarietà. A questo fine sono state proposte alcune occasioni di formazione sui linguaggi del teatro, della musica e della multimedialità, che hanno consentito ai partecipanti di mettersi in gioco in attività “pratiche” tipiche della didattica laboratoriale. Continua a leggere

La cultura può unire industria, design, arte e teatro



Il Salone del Mobile di Milano è da sempre esempio concreto di come la cultura crea sviluppo. Quest’anno, oltre che organizzatore fieristico, Cosmit diventa produttore teatrale portando in scena uno spettacolo al teatro dell’Arte in Triennale in cui 400 oggetti di design si muovono tra attori e acrobati su musiche originali create per l’evento. E ancora alla Biblioteca Ambrosiana i libri prendono forma e dialogano sulla casa e l’arredo in una installazione di suoni e luci. Continua a leggere

TEATRO

Eccovi un po’ di teatro con marionette, fantocci e burattini.Si tratta di un allestimento scenico che sfrutta le vie e le piazze di un paese emiliano;San Felice sul Panaro. Lo spettacolo continua tutto il giorno con gruppi di persone che partecipano seguendo il tema assegnato. “Canon” sponsorizza il concorso fotografico che riprende in miriadi di scatti le inquadrature più belle.Queste che vedete montate in video sono dell’organizzatore ed ideatore di questo MAGICO CARNEVALE a S. Felice. nel 2010 in cui appunto il tema era il teatro dei burattini e le marionette.

Una proposta di incontro con IMMAGINARIO SONORO- L’Arte per l’Evoluzione

Costruiamo una società nuova fondata sulla Bellezza

Il Manifesto

1. Il cambiamento sociale è urgente e necessario. Vogliamo trasformare questa società – basata sullo sfruttamento dell’uomo e della natura – in una società fondata sulla Bellezza.

2. La Bellezza è un bisogno primario per il benessere dell’essere umano. La Bellezza è nella Natura – e noi siamo parte di essa. La Natura è un ecosistema: la sua Bellezza si manifesta come equilibrio dinamico e armonico. La Bellezza, nella nostra visione, non è mai disgiunta da valori universali ed etici, quali il sentimento ecologico, la ricerca di giustizia, equità e verità.

3. Affinché la società possa cambiare profondamente, fondandosi sui valori della Bellezza, è necessario che cambino le persone, i singoli individui: ciascuno di noi deve evolvere, liberarsi.

4. Evolvere significa prendere piena coscienza di sé, vivere pienamente e liberamente la totalità delle proprie qualità, trasformandole in azione: nel presente, l’unico tempo che ci è dato per essere pienamente e autenticamente noi stessi.

5. Evolvere significa anche prendere piena coscienza della realtà sociale in cui viviamo: vivere con consapevolezza e responsabilità il tempo presente, per trasformarlo in una realtà libera e giusta.

6. Noi crediamo che sia possibile evolvere attraverso l’arte e la meraviglia della conoscenza. L’arte ha un enorme potenziale evolutivo, in quanto racchiude in sé tutti i valori – di equilibrio, bellezza, ricerca, conoscenza, espansione, visione – che sono fondamentali e imprescindibili per il benessere della persona e quindi della società. La meraviglia è sin dalla culla la scintilla della conoscenza.

7. Dunque l’arte educa alla vita. Il nostro concetto di educare è quello socratico: educere, tirar fuori da sé. Maieutica del vivere: l’arte di far emergere in noi la conoscenza. Educare attraverso l’arte a vivere la bellezza e la meraviglia della conoscenza. Educare a scoprire ed esprimere le proprie qualità creative, artistiche, intellettuali. Educare a riconoscere il valore di ogni essere del creato e ad esprimere nel quotidiano un profondo sentimento di appartenenza e unità con il tutto, che noi chiamiamo “sentimento ecologico”.

8. Colui che impronta la sua vita a questi valori saprà vivere pienamente se stesso. E questo lo potrà liberare da ogni forma di sfruttamento e condizionamento, dall’iniquità e dalla distruttività. Non avrà frustrazioni da far pagare agli altri. Troverà benessere, equilibrio, serenità. Sarà un essere umano autentico, che vive pienamente la propria umanità.

9. È da qui che potrà iniziare il cambiamento sociale: dal singolo individuo e dai nuovi valori che ne permeano la vita. Il suo benessere – vero, non effimero – non potrà che irradiarsi e diffondersi intorno. E la società non potrà che riflettere i valori in cui egli crede.

10. Questa società nuova sarà un ecosistema, in dinamico equilibrio e fondato sulla Bellezza: Bellezza nella vita quotidiana, nelle relazioni, nelle architetture.

http://www.immaginariosonoro.org/art4_manifesto_ita.asp
http://www.immaginariosonoro.org/home_ita.asp

L’Arca Selvatica è approdata a teatro

Se avete voglia e tempo, non sappiamo dove voi siate in questo momento, e in quante cose sarete impegnati, in ogni caso il tempo è arrivato per l’ arca selvatica, a cui abbiamo lavorato con fatica e impegno e, dio ce la mandi buona, sarà messa nelle acque del Piccolo Teatro Don Bosco a Padova, la sera di giovedì prossimo, 25 maggio alle ore 21. Vi alleghiamo l’invito. Se ci sarete battete un colpo, saremo ad aspettarvi!

L’EDIPO DEI MILLE- Progetto esperienza giovani a teatro

L’EDIPO DEI MILLE è un progetto di
FONDAZIONE VENEZIA
EUTERPE VENEZIA
COMUNE DI VENEZIA – Attività e Produzioni culturali, dello spettacolo e della comunicazione
TEATRO DI CA’ FOSCARI A SANTA MARTA
realizzato con il patrocinio della REGIONE VENETO

GIOVANI A TEATRO – ESPERIENZE 10/11 IL MALE

TEATRO DEL LEMMING- L’Edipo dei mille

Parte I VENEZIA 2011

EDIPO – Tragedia dei sensi per uno spettatore,spettacolo/manifesto del Teatro del Lemming, un lavoro che coinvolge uno spettatore per volta e lo porta a rivivere, letteralmente sul suo corpo, le tappe del mito di Edipo.
L’EDIPO DEI MILLE preparerà 30 ragazzi per  la rappresentazione di EDIPO in 5 luoghi tra Venezia e Mestre per 10 giorni consecutivi coinvolgendo 500 spettatori Continua a leggere

TEATRO VALDOCA: NESSUN CORPO, NESSUN TEMPO

OPERA PRIMA XIII

domenica 7 marzo 2010 ore 18.00
Teatro Studio – Rovigo

TEATRO VALDOCA
NESSUN CORPO, NESSUN TEMPO
dimostrazione di lavoro alla conclusione del laboratorio
tenuto nei giorni precedenti a Rovigo e diretto da Cesare Ronconi

a seguire

Presentazione del film e del libro
PAESAGGIO CON FRATELLO ROTTO
incontro con Cesare Ronconi

I N G R E S S O    G R A T U I T O Continua a leggere