…una piccola nevicata di poesia e gli AUGURI A TUTTI!


toni demuro

toni demuro tree105.

Bussò il vento
era uno sciame di neve
bussò alla porta e nessuno lo fece entrare
nessuno gli diede una sedia o un sacco
dove poter sostare
dove potersi fermare scaldare

corse veloce con i piedi trafitti
da così tanto correre e scorrere
su monti acuminati e foreste aguzze
poi scese improvviso alla gola della valle
s’intrufolò nel campo
bianco  per una sua vecchia coltre

si mise basso strisciando lento
non aveva più un corpo
sopra quell’erba dimentica di vita e di sole
ma un’onda si vide
come un soffio d’aria
e una polvere bianca argentea
sembrò volasse alta
un alito leggero e sembrò
che avesse persino una voce
di musica   un’armonia perfetta e  gelando
di colpo   una nota dopo l’altra
tintinnarono i cristalli del suo corpo
l’ultimo ghiaccio che teneva nella bocca
in quell’aperto fiato si  trasformò in stella.

*

massimo squillace

Setting moon, Yosemite National Park by Massimo Squillace.

c’è nei corpi un lievito fine.
solleva dal buio e inclina la morte
all’ultimo passo dove il sole si fa china e
piano sostiene e più piano sospende
liberi da ogni corrente
non fuoco non amo ma spora e cenere di grano
l’arancia viva della luce
lo zenit dell’atomo
pollini dal ventre della terra
fertile un paradiso che nasce e muore
di questo costruendo la sua trama
la parte interiore della carne
dove tutte le creaute
in ogni tempo dormono
il derma del mondo
dov’è inutile correre
dove le piante sono terra
e alloro lo stare un attimo ritti
in questa zattera da carico
che tutto trasporta e niente dimentica

*

f. nakamura

fumi-mini-nakamura-17.jpg

cose e cose
le parole non stanno sopra e non tengono dentro
sono cose del mondo bestie che camminano con le ali e con le gambe
hanno gangli unghioli
hanno pinnacoli altissimi e orridi in corpo
rei sono i loro vermi che inanellano tempi a tempi e
numismatiche  e cartografiche produzioni di universi
cose su cose in bilioni di biliardi noi possediamo tutti
una immensa foresta che aria piove in soli
non solidi geroglifici di senso usciti da un orologio

mi tocco sul petto e dico
ecco
questo sono adesso
e tocco un pezzo di tela
t e l a  i o   che l’ho detto

f.f.

Annunci

Una risposta a “…una piccola nevicata di poesia e gli AUGURI A TUTTI!

  1. Ciao Ferni, grazie per gli auguri che hai voluto regalarci con bellissime poesie e immagini. Buone feste anche a te. Un abbraccio, a presto. Lorenza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...